Disegnatore vignettista offresi…

… editoria e studi grafici anche part-time.

Era questo il messaggio che scrivevo nell’annuncio di lavoro da pubblicare nel giornale romano «Porta Portese», verso l’estate del 1996.

A quel tempo non c’era internet – o almeno erano in pochi ad avere una connessione a casa – e non erano tanti i modi per proporsi come disegnatore. Così, dopo aver letto innumerevoli annunci di lavoro, elaborai il mio e mantenni quel messaggio per diversi anni.

Dal 2 gennaio 2002 ho messo online questo sito e dopo qualche tempo ho smesso di pubblicare annunci di lavoro, visto che le richieste cominciavano ad arrivare dal web.

Ho avuto parecchi contatti da Roma, dalle più disparate aziende: personaggi o vignette sul calcio, animali da riportare poi su ceramica, oggettistica da arredo, biglietti d’auguri, vignette per riviste.

Avevo specificato nell’annuncio “vignettista”, così da dare subito l’idea del genere di disegni che potevo realizzare, anche se poi ho ricevuto richieste per tutt’altro.

Un anno dopo, tramite quello stesso annuncio, fui contattato dalla Parsons International Ltd, un’azienda che produceva, importava ed esportava articoli promozionali. Cercavano un nuovo impiegato e volevano qualcuno che sapesse disegnare. Ho fatto un colloquio e sono stato assunto a tempo indeterminato. Bei tempi andati.

Grazie ai contatti avuti con quegli annunci di lavoro come vignettista ho potuto fare buone esperienze. Anche se non tutti i colloqui sono andati a buon fine, i lavori mi hanno permesso di eseguire una gran varietà di disegni, non soltanto vignette e illustrazioni umoristiche.

Con l’arrivo del web e la nascita del sito ho pubblicato sempre più di rado quegli annunci di lavoro, finché ho smesso del tutto: ormai i contatti arrivavano da tutta Italia – e talvolta anche dall’estero.

Lasciami la tua opinione